SOS Matrimonio: “Matrimonio Perfetto ma Economico” – “Istruzioni per l’uso”.

Finalmente il vostro fidanzato si è deciso a farvi la proposta, e una volta con l’anello al dito, vi decidete tutte felici di addentarvi nei preparativi per le vostre nozze, quando venite improvvisamente colte da un violento capogiro alla vista delle enormi cifre che girano intorno al nome “Matrimonio”. Demoralizzati? Non vi scoraggiate, c’è sempre il modo di raggiungere i vostri desideri cercando di spendere qualcosa di meno, l’importante è seguire qualche piccolo consiglio.

Tanto per cominciare, non mi stancherò mai di dire che esistono alcuni errori assolutamente da evitare:

  • Primo: Non avere fretta, ma muoviti per tempo! La fretta, come ci hanno già insegnato, è una cattiva consigliera. Con gli “idioms”, relativi a questo argomento ci si potrebbe riempire un’intera enciclopedia. E non è qualcosa da sottovalutare, soprattutto quando si sta organizzando un matrimonio. Prendetevi tutto il tempo necessario per valutare una scelta. Eviterete così di prendere decisioni affrettate di cui poi vi pentirete. Senza contare che più tempo vi lascerete per pensare, girare ed organizzare, e più possibilità avrete di trovare l’offerta migliore. Il tempo non è dalla vostra parte, per via degli impegni personali/lavorativi che vi affollano l’agenda? Questo ci porta al secondo punto.
  • Secondo: Voler fare tutto da soli.  Non dovete prendere l’organizzazione del vostro matrimonio, come una questione di principio, o ne verrete sopraffatte. Che sia una wedding planner, la vostra fidata amica o la vostra mamma, farsi aiutare nella gestione dell’organizzazione delle vostre nozze vi permetterà di guadagnare più tempo per vagliare tutte le proposte, senza dovervi sovraccaricare. Una sposa stressata non piace a nessuno!
  • Terzo: Non fissare un budget massimo! Il sapere di voler realizzare un matrimonio perfetto ma economico, prefissandosi di voler risparmiare su ogni singola voce, non vi proteggerà dalle tentazioni. E’ importante quindi, stabilire da subito un budget per le vostre nozze, tenendovi magari un piccolo margine di errore, per eventuali spese non considerate. Questo vi permetterà di tenere tutto sotto controllo. In rete troverete anche numerosi siti internet, che vi permetteranno di inserire il vostro budget e automaticamente vi ripartiranno il totale per tutte le voci coinvolte, che potrete infine personalizzare come preferite. (http://www.matrimonio.it/ita/)
  • Quarto: Voler Strafare! Quante volte vi è capitato di immaginare il vostro matrimonio ideale, e una volta arrivati al dunque quella piccola intima cerimonia si è tramutata in un putiferio nuziale stile Moira Orfei? Ebbene, questo è quello che dovremo evitare, per riuscire ad arginare spese che potrebbero avere un impatto catastrofico sul budget preventivato. “Ma è qualcosa di estremamente necessario perchè abbia il matrimonio dei miei sogni?”, “Mi serve davvero?” Dovranno diventare il mantra da seguire per l’interno anno preparatorio alle vostre nozze.

Veniamo ora ad individuare le voci indispensabile dell’organizzazione del vostro matrimonio, sulle quali erigere la suddivisione dell’intero budget.

Una delle prime voci in questione, è il fotografo. A delle belle foto non si rinuncia. Se avete deciso di includere il fotografo nel vostro budget, ricordate di prediligere la qualità anche a discapito di un servizio leggermente più costoso. Cosa dovete prediligere nel servizio? Ammesso che il fotografo sia un elemento inscindibile dalle vostre nozze, potrete però tenere sotto controllo la spesa facendo attenzione ad alcuni dettagli, come il filmino, che potrebbe rivelarsi una spesa inutile: immaginate infatti il numero di volte in cui voi o i vostri genitori avete deciso di sfogliare l’album di nozze, ebbene, con il video non sarà differente! Evitando questa scelta, il prezzo del servizio si abbasserà già radicalmente. Fate attenzioni a valutare attentamente le capacità del fotografo che vi troverete ad esaminare: ci sono molti professionisti che ormai si avvalgono del photo editing, ovvero vanno a ritoccare le foto dopo in postproduzione, assumendo grafici che faranno gonfiare ulteriormente il costo del servizio. Un fotografo deve scattare belle foto, senza l’ausilio del digitale. Inoltre, potrete si può anche richiedere un servizio “ridotto”, per immortalare solo i momenti essenziali dell’evento. A cosa servirà mai immortalare la sposa coi bigodini in testa, e la bava alla bocca? Un altro consiglio “Tana per incompetenti”, è esaminare con attenzione la foto, la composizione in generale, in che modo? Guardate la foto: E’ bella? NO-cambiate fotografo; Si– Perchè? Dove vi casca l’occhio? Sulla coppia di sposini felici– Ottimo fotografo; Sul Colosseo– Ringraziate e fuggite via!

La seconda voce in questione è il buon cibo. Non si può celebrare un matrimonio come si deve senza le giuste vettovaglie. Malgrado però si possa leggermente arginare il prezzo. A questo proposito non dimenticatevi mai di girare per fiere, luogo fondamentale per trovare l’offerta più invitante. Inoltre esistono diversi stratagemmi, originali e di gran voga, per limitare le spese:

  • Tanto per cominciare limitate il numero d’invitati, cosa che varrà per limitare le spese dell’intero ricevimento. Ovviamente più invitati saranno presenti al ricevimento è più aumenterà il costo della vostra spesa, perciò cercate di limitare la scelta degli invitati, a parenti stretti e amici più cari. Cosa che gioverà anche sulla forma del vostro ricevimento, invece di una baraonda avrete un evento curato e qualitativamente eccellente. Eliminate quindi dall’elenco degli invitati persone che non sentite dal almeno una anno prima delle nozze; gli amichetti dell’asilo, delle elementari, medie, superiori e università con i quali l’ultima interazione risale all’aggiunta agli amici di Facebook ed infine quei lontanissimi parenti che saltuariamente sentite per telefono il giorno di natale, e che puntualmente vi scambiano per vostra mamma o sorella.
  • La scelta del tipo di ricevimento. Al tradizionale pranzo di nozze, che non negate, è sempre stato un’inevitabile tortura culinaria anche nei matrimonio a cui avete partecipato piacevolmente, si sono affiancate numerose alternative. Come il Brunch, che dal mondo anglosassone, ci arriva come un misto tra la prima colazione e il pranzo. Leggero e spiritoso, ridurrebbe efficacemente la spesa da affrontare, offrendo un servizio originale da arricchire con temi particolari e d’effetto (Shabby Chic, Fairy Tales etc…). Cosa che vale anche per un Pic-Nic di nozze, ultimamente molto diffuso, che renderà il vostro ricevimento unico ed indimenticabile. Ma se proprio non potete staccarvi da un ricevimento più convenzionale, l’idea sarebbe quella di proporre una romantica cena di nozze, che sarebbe più leggera sia dal punto di vista del menù che del portafoglio.

La terza, indiscussa voce, è l’intrattenimento musicale, soprattutto quello in chiesa o in comune. Nessun matrimonio che si rispetti potrà fare a meno di un accompagnamento musicale durante la funzione. Anche qui, girando tra fiere, passaparola e siti internet, le alternative saranno tantissime. Ricordatevi sempre che in questo settore il mercato è vastissimo, e al prezzo più alto corrisponderà sempre quello più basso. Potrete di certo risparmiare sull’accompagnamento musicale presente al ricevimento. Una serie di compilation con le vostre canzoni più significative e l’affitto di un adeguato impianto stereo, saranno la soluzione migliore per far scendere il vostro budget di qualche zero.

Per il resto delle spese, qualche piccolo accorgimento è sempre d’obbligo. Ricordatevi sempre di vagliare più di un’offerta prima di scegliere e di valutare cos’è necessario e cosa no.

La macchina per gli sposi, potreste chiederla in prestito a qualche amico o parente. Rimarreste sorpresi delle possibilità che vi si potrebbero aprire.

L’abito da sposa, o da sposo, lo potrete tranquillamente trovare all’interno di un outlet specializzato a cifre ridottissime, o negli stessi atelier se considerate di effettuare la vostra scelta nel campionario delle stagioni passate.

Per gli addobbi le alternative sono innumerevoli. Dallo scegliere piantine intere per le decorazioni, piante grasse per i centri tavola, realizzare addirittura degli Origami per rendere le vostre nozze chic cheap ed ecosostenibili! Inoltre anche la scelta di rivolgersi ad un vivaio anziché ad un fioraio, e quella di scegliere sempre fiori di stagione, diminuirà cospicuamente la vostra spesa.

Per la location, come per il ricevimento, il numero di invitati è decisivo, ed inoltre ci sono così tante alternative che vi dovrete solo preoccupare di lasciarvi del tempo per esplorare. Ricordate anche che ci sono numerosi Agriturismi, che si riveleranno essere il palcoscenico ideale per il vostro grande evento.

Per le bomboniere e gli inviti, come alla fine un po’ per tutto, le alternative sono vastissime, e per un mercato così ampio basterà cercare l’offerta più adatta a voi. Non disdegnate neppure le soluzioni Fai-Da-Te o proposte da enti benefici solidali.

La lista di nozze, infine, potrebbe rivelarsi una carta molto utile da usare per finanziare il proprio Viaggio di Nozze. Un altro uso, invece, sempre più in voga è quella di tramutarla in un conto corrente per gli sposi e il nuovo inizio, una soluzione più all’avanguardia per le classiche bustine.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CheapWedding, FaiDaTe, Organizzazione, Raccolta Delle Idee, SitiWeb, SOS Matrimonio e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...